PREPARARE LA CASA PER L’ARRIVO DI UN GATTO …

PREPARARE LA CASA PER L’ARRIVO DI UN GATTO …

Come vi ho già detto, Carolina è stata la mia prima esperienza e per  “arredare” la casa a prova di gatto ho letto un sacco di cose e chiesto consigli a gattari esperti.

IL TIRAGRAFFI -Quando si adotta un micio adulto , come la mia amata pelosa , bisogna mettere in conto che non lo si potrà abituare a tagliare le unghie (pratica delicatissima che se mal fatta può essere anche molto dolorosa) e quindi è utile  fornire almeno 2 tiragraffi anche piccoli, in stanze diverse , e una palestrina con vari giochini al vostro peloso. Farsi le unghie non è un dispetto … è una necessità e se il micio ha dei posti suoi dove andare, eviterà il divano o gli stipiti delle porte .

LA LETTIERA-La seconda cosa a cui bisogna pensare è la sua toilette e la lettiera : il gatto è un animale molto pulito e sensibile agli odori. Personalmente io e Carolina  abbiamo optato per una toilette chiusa senza sportello con una lettiera agglomerante ricordandoci di pulire i “ricordini”tutti i giorni e di lavare bene la toilette almeno una volta la settimana…

CIOTOLE PER IL CIBO E L’ACQUA- Le ciotole per il cibo , qualunque usiate vanno lavate almeno una volta al giorno per evitare muffe e malattie della pelle. Io personalmente preferisco la ceramica e la lavo con un po’ di sapone per i piatti e abbondante acqua calda. Ricordate che l’acqua deve essere sempre fresca e pulita.

LA SICUREZZA- Accertatevi di avere le zanzariere alle finestre , i balconi in sicurezza e ,se avete un giardino, chippate i vostri mici ( io Carolina l’ho chippata anche se non ho un giardino perché … non si sa mai!)

A questo punto… godetevi il mare di fusa e coccole che riceverete in cambio del vostro amore.

cats-67